domenica 11 aprile 2021

Torta di fragole Fit




Una torta nata per caso per riciclare degli albumi avanzati e delle fragole che dovevo consumare.

Inizia il periodo delle fragole e io ne vado matta, quindi va a finire che ho comprato una cassetta intera.

Così le ho usate per farne una torta bella soffice, con l'uso di pochissima farina, e olio di cocco che li conferisce un leggero aroma.

Ingredienti stampo da 24:

300 g fragole fresche

succo 1/2 limone

180g albumi

30 g olio di cocco

50 g di farina 0

30 g di amido di mais

50 g stevia (o di zucchero)

1/2 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

Lava le fragole, lasciane 2 intere, il resto tagliale a pezzetti, strizzaci il succo di limone.

Monta gli albumi a neve 

Scalda leggermente l'olio di cocco se è solido e aggiungici le fragole.

In un'altra ciotola setaccia le farine e il lievito.

Aggiungi le farine all'olio di cocco, allo zucchero e al pizzico di sale, da ultimo metterci gli albumi montati e con una spatola fai movimenti dal basso all'alto per non sgonfiarli.

Ungi e infarina la tortiera e metti all'interno l'impasto, taglia a metà le fragole rimaste e decora la superficie.

Inforna a 180°C per 30-35 minuti

sabato 27 marzo 2021

Risottando Shiitake e Quaglia



Ormai tutti sanno quanto amo fare i risotti, e quindi una collaborazione con una grande marca di riso Carnaroli non poteva che fare al caso mio!!!


Un'azienda che produce Riso dal 1875 con qualità e rispetto per l'ambiente, la Curtiriso con il loro buonissimo riso Carnaroli. 

Ed ecco una mia ricetta con il loro riso con i funghi Shiitake e cosce di quaglia che hanno pubblicato nell'altro rubrica con tanto di ricetta per prepararlo.

Ecco il Link per andare a curiosare

https://www.risotto.us/risottando-shiitake-e-quaglia-con-curti/



sabato 20 febbraio 2021

MELANZANE RIPIENE DI BABAGANUSH




Adoro le salse fatte con le melanzane! 

Era da tanto che volevo preparare la Babaganush, tipica della cucina medio orientale a base di melanzane con aggiunta di tahina e menta.

Essendo in pieno inverno ho usato le scorte di erbe aromatiche che avevo congelato, anche se il sapore della menta appena colta è tutta un'altra cosa.

La ricetta l'ho presa dal blog di CaffeCannella 

Al primo assaggio sono stata catapultata in un quartiere Arabo, vicino al mercato dove ho passato una serata a cena in un vecchio fortino, ricordi di un viaggio....ora che ci hanno tolto il gusto dei viaggi, possiamo ripercorrere quei posti con il gusto dei loro piatti.

Per la ricetta potete andare direttamente a leggerla nel suo blog QUI

Ingredienti: 

300 gr Melanzane
25 gr Tahina
½ Limone
½ Spicchio di aglio
Olio di Oliva
Sale
Menta (+qualche foglia per guarnizione)
Paprika
Semi di sesamo


Dopo aver lavato e tolto il gambo alle melanzane tagliatele a metà e mettete a cuocere in forno ventilato a circa 200°C per un'ora (il tempo dipende dalla grandezza della melanzana), lasciare intiepidire.


Una volta raffreddate togliere la polpa lasciando intera la buccia.


Mettere in un mix la polpa e tutti gli altri ingredienti e mixare fino ad ottenere una crema.


Riempire con la crema la buccia delle melanzane e servire con una foglia di menta di guarnizione.


domenica 24 gennaio 2021

Hummus di lupini su cialde di parmigiano e aceto balsamico



Ingredienti:
per l'hummus:
100 g lupini in salamoia
1/4 di limone
1 cucchiaino di tahina
1 pizzico di sale
olio EVO

per la cialda di parmigiano:

150 g di parmigiano grattugiato


aceto balsamico (il mio invecchiato)

Preparare l'hummus che deve stare un po' a riposare:

Sgusciare i lupini e metterli nel mix.

Aggiungerci il succo del limone, la tahina.

Iniziare a frullare.

Aggiungere a filo l'olio per formare una crema.

I lupini in salamoia sono già salati, però assaggiare per capire se ci deve essere aggiunto del sale.

Mettere a riposare in frigo.

Intanto fare le cialdini di parmigiano:

Grattugiare il parmigiano se lo avete intero.

Scaldare una padella antiaderente, prendere un coppapasta e metterci all'interno del formaggio schiacciando per non avere buchi.

Girare con una scatolina e far cuocere qualche secondo dall'altro lato.

Appena tolta dalla padella metterla su una ciotola o uno stampino rovesciato per formare il cestino.

Io ho usato la formica per fare il cannolo leggermente unta.

Formare tutte le cialdini.

Passato una mezz'ora dal riposo della salsa toglierla dal frigo.

Prendere ogni cialda, metterci all'interno dell'hummus e sopra qualche goccia di aceto balsamico invecchiato.


domenica 27 dicembre 2020

Triangoli rossi al gorgonzola con funghi e olio alle noci



Un po' di colore rosso per queste insolite feste!

 Ecco la pasta fresca che ho fatto un po' di tempo fa, ripiena con un gorgonzola fresco e condita con i funghi.

Per colorarla ho usato la barbabietola già cotta che da questo colore rosso bello acceso e non compromettono troppo il gusto.

oltre alla farina 00 ho aggiunto farina di farro, che da un po' di sapore; li ho poi conditi con dei funghi secchi che avevo in dispensa e aggiunto un tocco particolare con l'olio di noci che mi hanno regalato.


Ingredienti (x 4 persone):
per la pasta:
150 g farina 00
100 g farina di farro 
1 uovo
100 g barbabietola cotta

per il ripieno:
gorgonzola fresco

per il sugo:
100g funghi secchi
1 spicchio d'aglio
1 goccio di latte
olio alle noci (o olio EVO)
erba cipollina fresca

Preparare la pasta:
scolare bene la barbabietola e frullarla con un mix.

Aggiungerci l'uovo e frullare il tutto.

Unire le due farine e iniziare ad impastare con il resto degli ingredienti, fino ad avere un impasto omogeneo e non appiccicoso, altrimenti aggiungere un po' di farina.

Chiudere la pasta con la pellicola e lasciarla riposare almeno mezz'ora.

Intanto mettere i funghi secchi in acqua tiepida per 20 minuti, così si ammorbidiscono.

Passato il tempo di ammollo, iniziare a preparare il sugo mettendo uno spicchio d'aglio in una padella con un goccio d'olio.

Strizzare e sciacquare i funghi e tagliarli a pezzetti.

Aggiungere i funghi nell'olio caldo.

Salare e pepare e lasciare cuocere per 10 minuti.

Passato il tempo togliere lo spicchio d'aglio e aggiungerci il latte.

Dopo 5 minuti spegnere il fuoco e lasciare da parte.

Preparare ora i ravioli.

Stendere la pasta con uno strato sottile ma non troppo, io uso la macchinetta per farlo.

Prendere il coppapasta per formare i ravioli.

Mettere al centro di mezzi di essi un cucchiaino scarso di gorgonzola e i triangoli senza ripieni usarli come coperchio.

Con una forchetta fare una leggera pressione facendo fuoriuscire l'aria.

Mettere a bollire abbondante acqua salata e quando bolle gettarci a cuocere i ravioli fino a cottura.

Scolarli e passarli nella padella con il sugo.

Impiattare condendo con olio a crudo e erba cipollina spezzettata.


sabato 3 ottobre 2020

Torta salata radicchio pancetta e Philadelphia



Ecco arrivato l'Autunno!

Stagione della mia amata Zucca e dei Diosperi, ma tutto questo umido è già entrato nelle ossa.

Ecco quindi una piccola coccola da mettere in tavola.

Ultimamente faccio le torte salate con la pasta brisè che preparo in poco tempo in casa, ma stavolta ho usato una sfoglia già pronta integrale @buitoni


Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia integrale
1 cesto di radicchio rosso
1 confezione di pancetta dolce a dadini
125 g philadelphia 
1 uovo
1/2 bicchiere di latte
semi di papavero (per decorare)


Procedimento: 

Accendere il forno a 180°C.

Tagliare il radicchio a listarelle e metterlo a soffriggere in padella con un goccio d'olio.

Dopo 10 minuti aggiungere la pancetta e lasciare soffriggere per qualche minuto, aggiustare di sale e pepe.

Mettere tutto in una ciotola e aggiungerci il latte, l'uovo sbattuto e il formaggio.

Stendere la pasta sfoglia in una tortiera rotonda con la sua carta forno.

Metterci all'interno il contenuto della ciotola e arrotolare un po' i bordi.

Spennellare un goccio di latte sul bordo e ricoprire di semi di papavero.

Infornare per 35-40 minuti.






sabato 22 agosto 2020

Torta di Ricotta con farina di riso, cioccolato e cocco

Non so nemmeno io il perché non mi sono messa più a scrivere post sul mio blog, mi giustifico dicendomi che ho poco tempo, ma alla fine questo era uno spazio tutto mio, dove potevo riflettere e sfogarmi di varie cose, un po' il motivo per cui è nato tutto ciò ormai nel lontano 2014. 

Mi ricordo che era Agosto, ero al mare come lo sono adesso, qua a casa dei miei, c'era anche una nostra parente che se n'è andata quest'anno vittima di questo Virus che ha cambiato in bene o in male le nostre priorità e un po'anche la visione del mondo. 

Tornando a quell'estate era un periodo non molto felice per me, così spinta da una serata particolare dove mi imbattei in delle blogger, decisi che potevo anche io dedicare del tempo a scrivere in uno tutto mio, e di cosa poteva parlare se non di quello che mi piace fare, della mia passione che mi trascina lontano da brutti pensieri, la Cucina. 

Ecco quindi che nascono i primi post, di ricette che già conoscevo, che avevo sperimentato, anche della tradizione della mia terra, la Toscana.

Con il tempo mi ha dato la spinta a sperimentare con ingredienti che a me piacevano, che mi stimolavano la curiosità. Sono migliorata nell'impiattamento e un pochino anche a fare le foto ;)

Ripensando a tutto questo mi viene voglia di continuare a farlo esistere, a scriverci ancora così che posso ancora migliorare in questa mia passione e condividerla.

La ricetta del mio 'rinizio' è una torta molto semplice, con pochi ingredienti che ho preparato proprio ieri


Torta di Ricotta con farina di riso, cioccolato e cocco

Ingredienti (teglia 24):

250 g ricotta fresca

50 g farina di riso

1 uovo

1 bicchierino di Rum al cocco

 buccia di 1 limone

1/4 di bustina di lievito per dolci

30 g di Stevia (o 60 g zucchero di canna)

 per guarnire:

cioccolato spalmabile

cocco grattugiato 


Separare il tuorlo dall'albume.

Il tuorlo metterlo con la stevia (o zucchero); aggiungere la buccia del limone grattugiata e il rum.

Setacciare la farina insieme al lievito e aggiungerlo al resto.

Montiamo l'albume a neve e incorporare con una spatola dal basso verso l'alto.

Imburrare e infarinare una teglia e metterci l'impasto.

Infornare a 170°C per 20/25 minuti togliendola quando si è scurita in superficie.

Lasciare raffreddare e una volta tolta dalla teglia spalmare il cioccolato sulla superficie in modo uniforme e guarnire con il cocco.